L’OSSERVAZIONE DEL PROFONDO CIELO AL TELESCOPIO

Grazie alla strumentazione professionale e ad una guida esperta, potrai vedere con i tuoi occhi gli oggetti più belli e lontani del profondo cielo che ogni stagione offre, in serate dedicate a questo tipo di osservazione.

Vi siete mai chiesti perchè nella maggior parte delle serate pubbliche si osserva quasi sempre solo la Luna e i Pianeti (se sono presenti in cielo)?

La visione degli oggetti del profondo cielo è spesso considerata uno dei più difficili “campi” di osservazione con il telescopio.

Non si tratta di “cattiveria” da parte degli organizzatori ma semplicemente della difficoltà di mostrare gli altri corpi celesti esistenti. Per questo motivo è molto raro poter assistere ad eventi dove vengono mostrati oggetti del profondo cielo. O se vengono comunque mostrati, difficilmente saranno stati adottati gli accorgimenti necessari per mostrarli al meglio.

Per profondo cielo si intendono genericamente tutti gli oggetti che non siano parte del Sistema Solare o singole stelle. La loro visibilità può essere molto difficile se non ci si mette nelle giuste condizioni di visione perchè si tratta di oggetti dalla luminosità molto bassa e spesso con poco contrasto rispetto al chiarore del fondo cielo. Per questo motivo occorre adoperare una serie di accorgimenti al fine di migliorare la visione di questi deboli, ma splendidi, oggetti.

4 BUONE ABITUDINI PER UNA EFFICACE VISIONE DEL PROFONDO CIELO:

1 Avere una strumentazione adeguata: buoni telescopi in grado di raccogliere molta luce.

2 Osservare da cieli il più possibile bui come quelli di alta montagna o da luoghi sperduti.

3 Saper utilizzare al meglio il proprio telescopio essendo in grado di puntare esattamente la zona di cielo che si intende osservare e utilizzando l’ingrandimento o gli eventuali filtri adeguati al tipo di oggetto che si desidera osservare.

4 Mettere in condizione i nostri occhi di funzionare al meglio facendoli prima di tutto ben adattare al buio e poi adottando alcuni “trucchetti” per aiutare il nostro occhio a percepire le debolissime sfumature provenienti dal cosmo.

Gli oggetti principali del profondo cielo che si possono vedere al telescopio sono:

Ammassi Aperti: raggruppamenti più o meno fitti e numerosi di stelle, genericamente giovani e calde.

Ammassi Globulari: raggruppamenti molto densi e numerosi di stelle, genericamente vecchie e fredde.

Nebulose planetarie: un tipo di nebulosa spesso di piccole dimensioni che si presenta spesso con una forma a disco.

Nebulose diffuse: generalmente sono zone dello spazio con una più alta densità di gas e polveri che si presentano con forme irregolari.

Galassie: sono altri insiemi di stelle, sistemi stellari, ammassi, nebulose, gas e polveri posti a grande distanza dalla nostra galassia (la Via Lattea).

SE VUOI PRENOTARE O RICEVERE INFORMAZIONI SUL PROSSIMO EVENTO DEDICATO ALL’OSSERVAZIONE DEL PROFONDO CIELO CLICCA QUI